Arzachena e Palau: obiettivo Europa

...

26/07/2019

Le Amministrazioni comunali firmano un accordo di programma per l’apertura dell’Innovation Desk Europe

I Comuni di Palau e Arzachena uniti per conquistare le opportunità offerte dall’Unione Europea, attraverso finanziamenti diretti e settoriali finalizzati allo sviluppo del territorio.

Il sindaco di Arzachena, Roberto Ragnedda, e il sindaco di Palau, Franco Manna, hanno firmato l’accordo per l’istituzione, il coordinamento e la gestione dello sportello integrato Innovation desk Europe.

"Aprirsi a nuove opportunità e all’innovazione è prioritario. Le istituzioni devono collaborare e stringere relazioni per potenziare la loro azione. Parliamo di marketing territoriale, di sinergia e obiettivi comuni che diventano realtà, un fatto raro nella pubblica amministrazione.
Palau e Arzachena sono territori affini e ricchi di connessioni identitarie. Finiti i tempi in cui si lavorava a compartimenti stagni.
Al turista non interessano i confini territoriali. I visitatori cercano qualità, servizi e accoglienza ovunque si spostino - spiega Roberto Ragnedda -. L’Innovation Desk dà un segnale forte e implementa quel percorso di collaborazione iniziato fin dall’insediamento delle nostre amministrazioni.
Lo sportello è un progetto pilota che è pronto ad accogliere altri partecipanti in vista di un coordinamento tecnico e politico utile ed efficace per la Gallura e la Sardegna".

"Un traguardo importante - sottolinea Franco Manna -. Oggi sigliamo un accordo con Arzachena, Comune che si occupa di turismo a livello internazionale e registra il maggior numero di presenze in Sardegna.
Le esigenze di territori come i nostri sono molto simili: abbiamo necessità di infrastrutture, di investimenti in campo ambientale e nella blue economy.
Questa unione è strategica e rafforza il peso di entrambi nell’ambito della ricerca di finanziamenti europei. L’Unione Europea premia le collaborazioni tra istituzioni e siamo certi che i benefici per le nostre cittadine confinanti siano enormi e non tarderanno ad arrivare. 
La finalità che perseguiamo è anche quella di allargare la partnership ad altre realtà che condividano i nostri stessi intenti".

Il percorso unitario è partito lo scorso ottobre con il viaggio dei rappresentanti di entrambe le Amministrazioni a Bruxelles, presente per Palau anche il consigliere delegato ai programmi di finanziamento europei Massimiliano Giagoni, per la partecipazione ad un seminario formativo.

"L'accordo di programma siglato è il risultato di un percorso intrapreso circa un anno fa. Il viaggio fatto insieme a Bruxelles ci ha permesso di giungere a questo risultato. Da qui si parte per concretizzare i nostri intenti con un ufficio operativo in cui lavorerà personale formato di entrambi i Comuni -  precisa Cristina Usai, vicesindaco e assessore al bilancio e alla programmazione europea di Arzachena -. Pubblicheremo un bando per la ricerca di un soggetto privato con cui mettere a punto l’iniziativa. 
Unendo le forze, lo sportello si concentrerà sulla ricerca di finanziamenti e di partner internazionali per la realizzazione di nuovi progetti". 

Tra gli interventi su cui le due Amministrazioni vogliono investire c’è la cartellonistica stradale e turistica e la ristrutturazione delle strade rurali che collegano Arzachena e Palau per garantire un controllo più efficace del territorio e la valorizzazione dell’agro, delle sue risorse e delle sue peculiarità paesaggistiche.