referendum abrogativi del 12 giugno 2022: scadenza optanti AIRE il 17 aprile

Gli iscritti all'A.I.R.E. che desiderano votare in Italia invece che per corrispondenza, devono comunicarlo al proprio Consolato entro il prossimo 17 aprile

Data di pubblicazione:
13 Aprile 2022
referendum abrogativi del 12 giugno 2022: scadenza optanti AIRE il 17 aprile

Con D.P.R. del 6 aprile, è stata fissata al 12 giugno 2022 la data dei cinque referendum popolari abrogativi ex art. 75 della Costituzione.

Gli elettori residenti all’estero ed iscritti all’Aire possono, in alternativa, scegliere di votare in Italia, nel proprio comune di iscrizione elettorale, comunicando per iscritto la propria scelta (opzione) al Consolato entro il 10° giorno successivo alla indizione delle votazioni.

Chi sceglie di votare in Italia, riceverà dal proprio Comune di residenza la cartolina-avviso, con l’indicazione del seggio elettorale.

La scelta (opzione) di votare in Italia vale solo per questa consultazione referendaria.

L’opzione deve pervenire all’Ufficio consolare non oltre i dieci giorni successivi a quello dell’indizione delle votazioni ovvero entro il prossimo 17 aprile 2022. 

Per tale comunicazione si può utilizzare il modulo scaricabile dal sito web del Comune o da quello del proprio Ufficio consolare.

Sarà cura degli elettori verificare che la comunicazione di opzione spedita per posta sia stata ricevuta in tempo utile dal proprio Ufficio consolare.

La scelta di votare in Italia può essere successivamente revocata con una comunicazione scritta da inviare o consegnare all’Ufficio consolare con le stesse modalità ed entro gli stessi termini previsti per l’esercizio dell’opzione.
 

Ultimo aggiornamento

Mercoledi 01 Giugno 2022