recapito corrispondenza: Poste Italiane e Comune insieme per migliorare il servizio locale

...

04/10/2019

Per confrontarsi sulla qualità del servizio di consegna nel Comune, Poste Italiane ha incontrato gli amministratori di piazza Popoli d’Europa. Con lo stradario ufficiale, ecco le soluzioni ed i suggerimenti per i residenti

E’ emerso che la toponomastica nel territorio è carente solo in alcuni borghi turistici. L’anomalia sta piuttosto nel fatto che parecchi residenti, pur disponendo di un indirizzo completo, continuano a ricevere la corrispondenza indirizzata genericamente a diverse località: ciò rende chiaramente difficoltoso, per Poste Italiane, individuare il corretto destinatario. 

Sono stati inoltre rilevati altri problemi, come l’assenza della cassette domiciliari e, dove installate, la mancata indicazione del nominativo di tutti i residenti.
Alcune parti del Comune presentano ancora raggruppamenti di cassette, alcune deteriorate, la cui funzionalità è ormai anacronistica, poiché regolarmente presente la toponomastica.

Poiché Poste Italiane consegna la corrispondenza direttamente al domicilio, il Comune ne sollecita la rimozione e il trasferimento all’esterno delle abitazioni.
Il Comune si è già attivato per completare la toponomastica e per sollecitare i cittadini ad una maggiore collaborazione, che consentirà di assicurare un regolare servizio di recapito. 

Ai residenti, si ribadisce la necessità di:
- comunicare agli abituali interlocutori l’indirizzo esatto e corrispondente alla toponomastica;
- installare, dove non presenti, le cassette domiciliari, indicando il nominativo di tutti i residenti.

A questo scopo, è possibile consultare lo stradario ufficiale del Comune.