Informazioni Generali

Data di pubblicazione:
17 Aprile 2019
Immagine non trovata

Con una superficie di 4.438 ettari compresi tra il mare antistante l’arcipelago di La Maddalena, il Comune di Arzachena, il Comune di Tempio e il Comune di Santa Teresa Gallura, che ne delimita il confine lungo il corso del fiume Liscia, Palau è un angolo di paradiso situato nel nord-est della Sardegna.

Oggi è una cittadina moderna e turistica, con una popolazione che oscilla tra le 4500 unità del periodo invernale alle 35.000 durante la stagione estiva.

La costituzione, in Comune autonomo, della frazione di Palau appartenente al comune di Tempio Pausania, è avvenuta con Legge Regionale n. 2 del 06-02-1959 (pubblicata sul Bollettino Ufficiale delle Regione Autonoma della Sardegna BURAS n 12 del 24 marzo 1959).


Stemma e Gonfalone

Il Comune ha un proprio stemma e gonfalone approvati con D.P.R. n. 5971 del 05.08.1991, le cui caratteristiche sono: drappo rosso ornato di ricami d’argento, nella cui parte superiore dello stemma è effigiato San Giorgio in sella al cavallo d’argento che trafigge il drago con una lancia d’oro; la parte inferiore è semipartita: una rappresenta la roccia dell’Orso, simbolo di Palau e l’altra raffigura una Croce Rossa su sfondo d’argento.
La riproduzione e l'uso dello stemma e del gonfalone comunali sono consentiti previa autorizzazione del Sindaco.
 

Descrizione 

Lo stemma del comune di Palau contiene una duplice simbologia.
L’orso ricorda che il suo territorio, da epoche antichissime, è identificato con l’omonima roccia che sovrasta il mare. Lo stemma è dominato però dalla figura di San Giorgio che uccide il drago: è una rappresentazione della fede che sconfigge il male e si richiama alla chiesa campestre che sorge nella campagna nei pressi del fiume Liscia.  Sull’altro lato del fiume sorge la chiesa campestre di S. Michele e ai due santi era affidato il compito di proteggere il territorio da chi risalendo il fiume poteva minacciare coloro che popolavano la piana: un chiaro rimando alle incursioni dei Saraceni, che fino a metà dell’Ottocento minacciarono le coste sarde. Anche la Croce Rossa in campo bianco è lo stemma di San Giorgio, ma in più è il simbolo della Repubblica Pisana che ebbe grande influenza sulle coste sarde intorno al XII-XIII secolo.

Archivio Centrale dello Stato
 


Data di festività locale del santo patrono (in onore della Madonna delle Grazie):
il venerdì che precede la prima domenica di settembre (ordinanza del Sindaco n 3-2014)


Comune di Palau
Piazza Popoli d’Europa – 07020 Palau (SS)
Tel. contatta gli uffici – pec: protocollo@pec.palau.it
c.f. 82004530901 – p. i.v.a. 01373510906
Codice Istat: 090054
Codice catastale: G 258
Codice iPA: c_g258
Numero contabilità speciale: 0305765